XV edizione Movin’Up: mobilità nel mondo per i giovani artisti italiani

In The Radar

<p>Movin'Up è un bando rivolto ai giovani creativi tra i 18 e i 35 anni di età che operano con obiettivi professionali e che sono stati ammessi o invitati ufficialmente all'estero da istituzioni culturali, festival, enti pubblici e privati a concorsi, residenze, seminari, workshop, stage o iniziative analoghe o che abbiano in progetto produzioni e/o coproduzioni artistiche da realizzare presso centri e istituzioni straniere. I settori artistici ammessi sono: arti visive, architettura, design, grafica, musica, cinema, video, teatro, danza, performance, scrittura.</p>

Anche per il biennio 2013-2014 la rinnovata partnership fra il Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee / Servizio architettura e arte contemporanee – Direzione generale per lo spettacolo dal vivo, insieme a GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, supporterà la circuitazione degli artisti italiani emergenti nel mondo, attraverso il concorso Movin’Up, nell’ambito del progetto DE.MO. – sostegno al nuovo design per art shop e bookshop e alla mobilità internazionale dei giovani artisti italiani.

 

Movin’Up è un programma consolidato che, giunto alla sua XV edizione, prosegue nel:
• promuovere il lavoro degli artisti italiani in ambito internazionale attraverso reali occasioni di visibilità e di rappresentazione della loro attività;
• supportare la produzione dei progetti più interessanti dal punto di vista dell’innovazione e della multidisciplinarietà, dando un impulso alla circuitazione della ricerca artistica nazionale nel mondo;
• favorire la partecipazione di giovani creativi a qualificati programmi di formazione, workshop, stage organizzati da istituzioni estere che offrano reali opportunità di crescita artistica e professionale.

L’iniziativa, realizzata attraverso lo stanziamento di un fondo annuale, permette agli artisti di richiedere un contributo a parziale copertura delle spese di viaggio e/o di soggiorno e/o di produzione nella città straniera ospitante.

 

Una commissione nazionale di esperti appositamente costituita, formata dai rappresentanti degli Enti promotori insieme a commissari indipendenti nominati dagli stessi, vaglia le domande individuando gli aventi diritto, stila una graduatoria e sulla base del budget complessivamente distribuibile in ogni sessione approva l’entità del contributo economico da assegnare a ciascun vincitore.

 

Il termine per le application on-line della prima sessione 2013 è fissato per le ore 12.00 di martedì 28 maggio: verranno prese in considerazione le domande per le attività all’estero con inizio compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2013.Come già per le ultime sessioni, la procedura di trasmissione delle richieste da parte degli artisti dovrà essere effettuata esclusivamente on-line tramite il sito www.giovaniartisti.it  così che i materiali digitali siano prontamente a disposizione delle giurie e che si riducano tempi e costi delle operazioni.

Submit a comment