TROMBETTI (CRUI): ANCHE IL MEZZOGIORNO PROTAGONISTA DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

In Senza categoria

Guido Trombetti, Rettore dell'Università  degli Studi Federico II e Presidente della Conferenza dei Rettori (CRUI), intervenendo durante le finali del Premio Nazionale Innovazione, ha sottolineato i progressi fatti dal sud, in particolare dagli Atenei, sempre più presenti sulla via dell'integrazione sistemica tra impresa e ricerca.

Di seguito l’abstract dell’intervento del Magnifico Rettore alla Città della Scienza di Napoli: 

Sono già diversi anni che le Università italiane dimostrano un’acuta sensibilità e una spiccata determinazione nel voler valorizzare le migliori idee imprenditoriali prodotte in ambiente accademico. Questo tipo di attività è sinonimo di innovazione  e modernizzazione del ruolo dell’Università. Università che da sempre, e sempre lo farà, rappresenta la sede primaria e privilegiata della produzione e della diffusione del sapere. 

Proprio per tener fede a questa sua fondamentale e principale missione l’Università deve rinforzare sempre più il suo rapporto con il territorio e deve in particolar modo valorizzare le iniziative che tendono a dare opportunità ed occasioni ai giovani. 

Ovviamente non è sufficiente lo sforzo univoco degli ambienti accademici, ma occorre anche una capacità di risposta del territorio: attualmente i nostri rapporti col mondo imprenditoriale e col mondo finanziario diventano sempre più stretti, più positivi e propositivi. 

E’ evidente che il nostro territorio presenta alcune difficoltà: avere un’idea innovativa è già di per se difficile ed è altresì difficile trovare un adeguato sostegno alla sperimentazione. Come Università siamo già impegnati nell’offrire contenuti culturali da questo punto di vista, istituendo corsi che forniscano una base culturale idonea per chi vuole avventurarsi nel mondo dell’imprenditoria, come i corsi di formazione sul business plan, che sono ormai divenuti una tappa fondamentale del percorso formativo delle Start Cup Italiane. 

Gli Atenei italiani, nel corso dell’ultimo decennio, si sono sempre più confermati istituzioni aperte che dialogano al loro interno e col loro esterno, segno di un’attenzione, di un interesse, di un’apertura verso le problematiche della nascita e dello sviluppo di nuove imprese. 

Questa tendenza è scaturita da un cambiamento nella cultura delle impostazioni alla base delle attività dell’Università che oggi tiene conto della necessità di servizi e competenze sempre più al passo con i tempi e delle istanze della società, per perseguire con maggiore efficacia ambiziosi obiettivi di sviluppo e crescita delle proprie attività di ricerca scientifica e di trasferimento di conoscenza. 

Lo sforzo profuso dagli Atenei del Mezzogiorno, sempre più integrati nel territorio ha favorito la nascita di nuove imprese, spesso basate su nuove tecnologie, ma anche la valorizzazione della proprietà intellettuale con i brevetti che provengono dalle attività di ricerca.  

Guido Trombetti (Presidente Crui, Rettore Università Federico II di Napoli)  

Submit a comment