All Posts Under Urban-Experience

Dalla sperimentazione video alla creatività diffusa dei nuovi format del web

In Arts and Culture

In questi ultimi anni cinema e televisione hanno approfittato delle intuizioni del linguaggio video, neutralizzandone le specificità (tanto da chiamare “corti” le produzioni video, associandole ai cortometraggi) o affogandole nei palinsesti bulimici o saccheggiandole negli spot pubblicitari.

 

di Carlo Infante

La Network Performance di Media Haka al Mobile World Congress 2012

In Haka Lab

Al Mobile World Congress, l’evento di riferimento mondiale per il settore delle mobile technologies, in programma a Barcellona dal 27 febbraio al 1 marzo 2012, Media Haka, la Tactical Media Company catalana, ha realizzato una serie di format di comunicazione avanzata che fanno leva su real-time, info curation, info design e web 2.0.

 

Fabrizio Palasciano / @electrofab

ForumPA 2011: Il Walk Show alla scoperta del Cloud Computing

In Arts and Culture

40 radioline e un microfono. Ecco un nuovo modo per vivere l’expo di FORUM PA 2011 che presentiamo grazie ad una collaborazione con urban experience, un progetto di comunicazione per vivere lo spazio pubblico delle città. Cerchiamo di capire con l’ideatore e animatore del format Carlo Infante in cosa consisterà questa “passeggiata guidata tra gli stand”

di Tommaso Del Lungo

#TecArtEco: Clouds,Tecnologia e Ambiente, le nuove alleanze tra natura e hi-tech

In Arts and Culture

Lugano, Tec Art Eco 2011. Possiamo immaginare nuove alleanze tra natura e tecnologia in grado di fornire un habitat al nostro esistere tecnologicamente modificato? Se ne parla il 5 maggio durante l’incontro “Clouds, Tecnologia e Ambiente”, che vede la partecipazione di Luca Mercalli (metereologo), Carlo Infante (critico di media art), Massimo Banzi (designer) e, come moderatore, M. Conforti (giornalista).

Urban Experience ’10: l’Ottobrata Romana e la Città Multimediale

In Arts and Culture

L’Ottobrata Romana è uno stato d’animo piuttosto che una manifestazione e come tale è percepito da tanti romani ma non è mai stato rilanciato come evento, come invece è accaduto per l’invenzione dell’Estate Romana. Quel sentiment viene reinterpretato in un progetto di urban experience che intende armonizzare le tradizioni, attraverso la messa in scena della memoria del territorio, con l’innovazione della multimedialità e del social networking e contribuire a fare di uno stato d’animo un modello di sviluppo attraverso il valore d’uso creativo della Città.

 

di Carlo Infante

 

Architetture Georeferenziate: Il Performing Media Lounge a Index Urbis

In Arts and Culture

L’esperienza del Performing Media Lab nel corso della Festa dell’Architettura di Roma ha svelato dei nuovi format di comunicazione pubblica dal forte carattere innovativo. Proponiamo di seguito il report informale redatto da Carlo Infante, coordinatore dell’iniziativa. Per la Festa dell’Architettura Index Urbis, il Performing Media Lab ha allestito il Performing Media Lounge: un luogo di sosta e di senso, un ambiente interattivo inscritto nel progetto di comunicazione della Festa dell’Architettura, nato con l’obiettivo di seguire e mappare i luoghi dell’evento disseminati nella città.

 

di Carlo Infante

Innovazione Territoriale: l’architettura cinetica del Kinetic Roma Radio Raid

In Arts and Culture

E’ una ricerca sia ideale che concreta di quella multidimensionalità dell’Urbe in cui passati, antichi e recenti, sepolti sotto una massa di case e di cose, si sovrappongono alla ricerca di icone futuriste e si rivelano nella contemporaneità di un’ urban experience che legge la città attraversandola. Questo progetto ludico-partecipativo nasce dal cantiere di creatività sociale Urban Experience, insieme a Ford Italia e il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale.

Innovazione Territoriale: l’architettura cinetica del Kinetic Roma Radio Raid

In Arts and Culture

E’ una ricerca sia ideale che concreta di quella multidimensionalità dell’Urbe in cui passati, antichi e recenti, sepolti sotto una massa di case e di cose, si sovrappongono alla ricerca di icone futuriste e si rivelano nella contemporaneità di un’ urban experience che legge la città attraversandola. Questo progetto ludico-partecipativo nasce dal cantiere di creatività sociale Urban Experience, insieme a Ford Italia e il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale.

L’interazione tra web e territorio al Talk Lab sull’Urban Experience

In Arts and Culture

Il Talk Lab sull’Urban Experience è caratterizzato dall’uso di twitter per l’attività di microblogging, atto a sollecitare la conversazione on line e in presenza, grazie anche alla visualizzazione della tag cloud videoproiettata (come una sorta di “quarta parete” rivelatrice del feedback) e generata dal twitter visible (un’animazione flash che rilancia i tweet combinati con la scritta #urbexp22).

Urban experience: un nuovo modello economico tra web e territorio

In Business and Technology

Si è appena conclusa a Roma l’operazione urban experience, una progettualità che comporta eventi spettacolari (laboratori multimediali per bambini e azioni radioguidate in città, tra cui la “esplorazione” del Forte Portuense) combinati con una precisa considerazione su nuovi possibili modelli di sviluppo basati sull’uso creativo della città (dalla mobilità urbana con l’uso di social network per ottimizzare i flussi urbani alla progettazione urbanistica partecipata).