All Posts Under pni

Start Cup Toscana 2009, premio alle idee più innovative della ricerca accademica e imprenditoriale

In Senza categoria

Saranno premiatealle ore 11.00, presso l’aula magna storica della Scuola Superiore Sant’Anna (piazza Martiri della Libertà, 33 – 56127 Pisa) si terrà la conferenza stampa di presentazione e di premiazione dei vincitori della quinta edizione della Start Cup Toscana 2009, competizione promossa dal Sant’Anna che mette in gara idee innovative, espresse in forma di business plan, provenienti dal settore della ricerca accademica e imprenditoriale del territorio toscano.

A PERUGIA IL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE 2009

In The Radar

Il Premio Nazionale per l’Innovazione è la competizione che ogni anno riunisce i vincitori delle Start Cup italiane, le Business Plan Competition organizzate dalle 42 università che aderiscono all’associazione PNICube. Si tratta di una sorta di coppa dei campioni che vede in gara i primi tre classificati dei 17 concorsi locali per le migliori idee imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico. Scopo dell’iniziativa è contribuire alla nascita di imprenditoria innovativa.

QUIRINALE: CONSEGNATI I PREMI NAZIONALI PER L’INNOVAZIONE

In The Radar

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si e’ svolta oggi pomeriggio al Palazzo del Quirinale la cerimonia di consegna del »Premio Nazionale per l’Innovazione» istituito con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2008, su concessione del Presidente della Repubblica Italiana, presso la Fondazione Nazionale per l’Innovazione Tecnologica COTEC, in occasione della »Giornata Nazionale dell’Innovazione» volta a informare e sensibilizzare i cittadini sui temi legati all’innovazione.

SAFE WHEAT SI AGGIUDICA LA START CUP PUGLIA 2008

In Senza categoria

Si è svolta ieri sera, nell’Aula Magna del Politecnico di Bari e nell’ambito della Notte dei Ricercatori, la fase conclusiva della Start Cup Puglia 2008, la competizione regionale che premia le migliori idee imprenditoriali innovative.Primo classificato è il progetto denominato Safe Wheat, coordinato da Francesco Longobardo, ricercatore del CNR di Bari, che ha sviluppato metodologie innovative per garantire una maggiore sicurezza nella filiera cerealicola.

SMARTBRICK: INFRASTRUTTURE E BENI ARCHITETTONICI SEMPRE SOTTO CONTROLLO

In Senza categoria

Smartbrick è un sistema di monitoraggio strutturale e ambientale basato su un’ innovativa unità  di raccolta dati senza fili completamente autosufficiente. Installato su un ponte o un bene architettonico, il dispositivo Smartbrick, sviluppato dal gruppo Sesto Sensor, ne analizza l’evoluzione del comportamento strutturale e in caso di anomalia, invia immediatamente al gestore dell’infrastruttura un messaggio di avvertimento tramite sms, posta elettronica o chiamata telefonica. Il sistema fa affidamento su un processo di acquisizione dati compatto che integra un’affidabile fonte di alimentazione interna, sensori di vario tipo, un potente calcolatore ed una connessione internet attraverso la rete di telefonia cellulare.

TROMBETTI (CRUI): ANCHE IL MEZZOGIORNO PROTAGONISTA DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

In Senza categoria

Guido Trombetti, Rettore dell’Università  degli Studi Federico II e Presidente della Conferenza dei Rettori (CRUI), intervenendo durante le finali del Premio Nazionale Innovazione, ha sottolineato i progressi fatti dal sud, in particolare dagli Atenei, sempre più presenti sulla via dell’integrazione sistemica tra impresa e ricerca.

GUINDANI (VODAFONE ITALIA): IL PREMIO NAZIONALE INNOVAZIONE ESEMPIO VIRTUOSO PER TUTTO IL MONDO DELLA RICERCA E DELL’IMPRESA

In Senza categoria

Pietro Guindani, amministratore delegato di Vodafone Italia, ha individuato nel rapporto di collaborazione tra la multinazionale della telefonia e il Premio Nazionale Innovazione, il primo passo per intraprendere la strada che porti ad un circolo virtuoso basato sull’innovazione tecnologica messa a servizio della collettività  attraverso strumenti moderni frutto del crescente dialogo tra impresa e ricerca. Vodafone ha assegnato il primo premio del valore di 60000 euro.

COLANINNO (CONFINDUSTRIA GIOVANI): ITALIA DA RECORD PER NATALITA’ IMPRENDITORIALE

In Senza categoria

Matteo Colaninno, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, nel contesto del Premio Nazionale Innovazione, ha sottolineato la grande vitalità  del mondo delle start-up italiane, che per effettuare il salto di qualità  verso l’alta competitività  a livello europeo necessitano però di maggiori investimenti in ricerca ed innovazione tecnologica.

MUSSI: ECCO L’ECONOMIA DELLA CONOSCENZA PER LA STRATEGIA DI LISBONA

In Senza categoria

Il Ministro dell’Università  e della Ricerca Fabio Mussi, durante le finali del Premio Nazionale Innovazione a Napoli, ha posto l’accento sulla necessità  di perseguire programmi sinergici che mettano in relazione impresa e ricerca, ma ha anche spiegato che la situazione dell’Italia non è così negativa come spesso si è portati a credere sfogliando le pagine dei quotidiani. Per la prima volta, ha fatto notare il Ministro, l’ago della bilancia nell’Hi-tech fa registrare un segno positivo, e la messa in opera dell’ANVUR (l’agenzia di valutazione degli atenei), permetterà  di accorciare ulteriormente la catena che porta dalla ricerca all’immissione di prodotti innovativi sul mercato.

STAMINALI: FATEVI LE OSSA CON SKE

In Science and Society

SKE ha progettato il primo impianto per la produzione di tessuto osseo autologo all’interno di strutture clinico-ospedaliere italiane. L’impianto riceve in ingresso cellule staminali adulte prelevate dal midollo osseo o dal sangue periferico di uno specifico paziente bisognoso di trapianto, e genera in uscita, in maniera automatizzata, standardizzata e riproducibile, uno o più frammenti di tessuto osseo autologo per l’impianto nel paziente originario. L’utilizzo di cellule staminali adulte ha aperto nuovi orizzonti terapeutici alla medicina rigenerativa, fatto testimoniato dai crescenti finanziamenti destinati negli ultimi anni al settore. Allo stesso tempo la nascente regolamentazione del Parlamento Europeo, con particolare riferimento alle norme di buona pratica di produzione (GMP), spinge verso l’industrializzazione di prodotti biologici autologhi.

SCLEROSI MULTIPLA: IN ARRIVO UN KIT DIAGNOSTICO

In Science and Society

La società  PRIUS, nata in seno all’Università  di Napoli Federico II nell’ambito del Premio Nazionale Innovazione, ha progettato un sistema diagnostico precoce specifico ed economico, attualmente in fase di sviluppo, per malattie autoimmuni che allo stato attuale non sono diagnosticabili precocemente e selettivamente: la sclerosi sistemica e l’artrite reumatoide.