All Posts Under innovaction

RICERCA E INNOVAZIONE: NECESSARIO ATTRARRE FONDI COMUNITARI

In Debates and Public Life

A differenza degli Stati Uniti dove la voce “investimento per ricerca e innovazione” riveste un notevole peso nel bilancio statale pur se la maggior parte degli investitori è costituita da soggetti privati, ha spiegato durante Innovaction l’addetto scientifico all’Ambasciata d’Italia a Washington, Giorgio Einaudi, in Italia gli investimenti nello stesso settore sono limitati e l’intervento dei privati è notevolmente ridotto. La stessa situazione si riscontra anche in altri paesi europei, il che rende il Vecchio Continente lento e arretrato: malgrado in Europa si produca il 30 per cento della conoscenza mondiale, tale patrimonio di sapere non viene però utilizzato.

SUSANNE JUSTESEN: L’INNOVAZIONE NASCE DALLA DIVERSIFICAZIONE DELLE CONOSCENZE

In Debates and Public Life

Confrontarsi con idee diverse, mettersi in relazione con background differenti dai nostri: anche questa è innovazione. Anzi, è il principio dell’innovazione: aziende, gruppi di pensiero, imprese e management che valorizzano la diversità al proprio interno sono quelli che meglio riescono ad attuare un processo di innovazione. Lo dimostra lo studio condotto dalla ricercatrice danese Susanne Justesen, presentato ad InnovAction 2008 nel corso della conferenza «Il contributo della diversità nell’innovazione», tema sul quale la Justesen ha basato la sua ricerca di dottorato. “Innovazione”, ha spiegato, “vuol dire essenzialmente riorganizzare in modo completamente nuovo le conoscenze che prima non si riuscivano a mettere insieme. E ciò ha un netto legame con la presenza di diverse persone, conoscenze e domini”.

KURZWEIL: L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER I PRODOTTI E SERVIZI DEL FUTURO

In Debates and Public Life

È esponenziale la velocità di crescita dell’innovazione tecnologica, una velocità che ci consentirà già nel 2010 di immettere nel flusso ematico degli agenti capaci di distruggere le cellule tumorali o di mandare messaggi attraverso le lenti degli occhiali. Nel 2029 potremo invece immettere nel cervello dei piccoli computer che consentiranno di capirne l’esatto funzionamento, l’aspettativa di vita aumenterà ulteriormente, persone presenti in luoghi diversi e di lingua diversa potranno interagire contando su traduzioni simultanee ma senza traduttore. Ecco il resoconto dell’intervento del celebre futurologo Raymond Kurzweil ad Innovaction Udine.

DOMOTICA: LA CASA OGGI E DOMANI

In Senza categoria

Anche nella casa domotica la persona deve restare al centro, o meglio casa e persona devono interagire, senza che la tecnologia venga percepita come qualcosa che intimidisce o che lascia interdetti. L’innovazione tecnologica deve invece rispondere ai bisogni delle persone e deve riuscire ad adattarsi agli automatismi, in modo da semplificare l’approccio e migliorare la qualità della vita. È questo il principio su cui hanno concordato tutti i relatori della tavola rotonda La casa oggi e domani: quali innovazioni per vivere meglio? ,tenutasi durante Innovaction 2008, e dedicata alla domotica e alle soluzioni tecnologiche che possono e potranno consentirci di vivere meglio, in ambienti che rispondono a esigenze di funzionalità, comfort e sicurezza.

GENOMICA: NUOVI PARADIGMI, SFIDE, PERPLESSITA’

In Science and Society

Sta iniziando l’era del Personal Genoma Services che garantirà la possibilità di leggere i singoli genomi e di informare gli individui su quale potrebbe essere il loro futuro in termini di salute. Ognuno potrà sequenziare il proprio genoma, vera carta d’identità in grado di svelare tutto sui rischi di malattia e le predisposizioni genetiche. Ma a fronte dell’entusiasmo che coglie parte della comunità scientifica, restano dei grandi interrogativi a cui dare risposta: quanto è corretta la lettura del genoma? Qual è l’attendibilità circa il rischio di malattia e come si può fare per ridurre il rischio? A ciò si lega la questione della formazione dei medici di base che in un prossimo futuro dovranno leggere i sequenziamenti per prescrivere ai propri pazienti la terapia più corretta. Altra problematica da non sottovalutare è inoltre quella che riguarda la riservatezza dei dati che si possono desumere dalle letture dei genomi, l’utilizzo di tali dati e la loro conservazione.

UNACOMA: L’INNOVAZIONE PER L’AGRICOLTURA

In Senza categoria

La presenza di Unacoma/Unacoma Service alla rassegna di Innovaction 2008 è stata finalizzata a presentare gli sviluppi di alcune attività già annunciate in nel corso dell’edizione 2007. Si tratta dell’istituzione del Laboratorio per l’Innovazione dedicato alla meccanizzazione per l’agricoltura e il movimento terra, che ha tra le proprie attività lo sviluppo della collaborazione fra Università, Centri di Ricerca e aziende della meccanica, e la costituzione di una banca dati contenente i riferimenti ai progetti in corso, nel campo della meccanizzazione e dei settori affini, presso Università e Centri italiani ed esteri. Nell’ambito di Innovaction 2008, Unacoma e Unacoma Service hanno illustrato i temi di ricerca selezionati offrendo un saggio del data base sino ad oggi realizzato e presentandone la struttura e i criteri di implementazione.

LA RICETTA INDIANA PER IL PROGRESSO TECNOLOGICO

In Senza categoria

L’India ha bisogno del mondo, ma tra qualche anno il mondo avrà bisogno dell’India. Attorno a questa previsione è ruotato l’incontro tenutosi venerdì 15 febbraio 2008, a Udine Fiere nell’ambito della terza edizione di InnovAction per riflettere su La via indiana all’innovazione. Una via, ha ricordato introducendo l’evento il rettore dell’Università di Udine, Furio Honsell, che non è però esente da paradossi. “E’ molto facile essere esclusi da questo processo di crescita”, ha spiegato, “e una volta fuori è difficile rientrarvi”. Non è un caso se, nei dati sulla crescita indiana presentati durante la conferenza, è stato sottolineato come solo il 10 per cento della popolazione sia in possesso di conoscenze scientifiche e culturali avanzate.

DISTRETTI TECNOLOGICI, DOVE IMPRESA E RICERCA FANNO NETWORK

In Senza categoria

I distretti tecnologici sono il motore dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, sono strutture d’eccellenza idonee ad attirare investimenti in settori produttivi caratterizzati da alta intensità di conoscenza. Sono lo strumento attraverso cui è possibile mettere in rete ricerca e mercato, settori che non sempre riescono a dialogare. Di distretti tecnologici con particolare riferimento al trasferimento tecnologico nelle scienze della vita si è parlato anche nell’ambito della terza edizione di InnovAction, a Udine Fiere, dove è stata presentata l’esperienza del Centro di Biomedicina Molecolare fondato nel 2004 grazie alla volontà della Regione e dello Stato. “Il distretto tecnologico mette la ricerca al servizio del settore di impresa, è il collagene che uniforma il messaggio e lo strumento”, ha spiegato il direttore del Centro di Biomedicina Roberto della Marina, facendo eco alla sollecitazione della moderatrice dell’incontro Maria Cristina Pedicchio, presidente del Cbm, che in apertura di convegno aveva sottolineato la necessità “di creare dei network, delle reti che rafforzino il legame tra pubblico e privato”.

BIC FRIULI VENEZIA GIULIA A “INNOVACTION” PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

In Senza categoria

BIC Friuli Venezia Giulia presenta ad “Innovaction2008” il proprio sistema integrato di supporto alla creazione e alla crescita di aziende innovative proiettate verso i mercati internazionali. Un sistema che offre alle imprese della regione infrastrutture per ospitarle durante la fase di “incubazione”, finanza agevolata, venture capital, accompagnamento supporto strategico alla crescita e alla ricerca di partner finanziari e industriali, anche esteri.

NORDEST SERVIZI E MATIKA: L’ULTIMA GENERAZIONE DELLA BUSINESS CONTINUITY

In Senza categoria

Oggi per avere successo le imprese devono saper decidere in rapidità e con efficacia allineando strategie, processi ed applicazioni. Ciò comporta una profonda ridefinizione dell’intera infrastruttura informatica aziendale che deve garantire sicurezza, affidabilità, flessibilità e risparmio sia negli investimenti che negli spazi e nel consumo energetico. Nordest Servizi srl nel Friuli Venezia Giulia e Matika srl nel Veneto, sono due strutture dalla presenza storica e con un rispettivo organico di oltre trenta persone. Negli ultimi anni hanno acquisito una notevole esperienza nelle soluzioni di Business Continuity, utilizzando e proponendo le ultime tecnologie per il Consolidamento dell’Infrastruttura e per la Virtualizzazione dei Server e dei Client.

QUALITA’ DELLA VITA: TUTTE LE SFIDE DA VINCERE

In Science and Society

Tema dell’appuntamento 2008 è la Qualità della Vita, che può essere declinata in vari modi. Cercando di migliorare anche la salute dell’uomo, come ha spiegato William Haseltine, presidente dell’Haseltine Foundation for Medical Sciences and the Arts, grazie ai cui studi basati sulla biologia e proseguiti nella genomica è stato possibile individuare il virus dell’Aids e le relative cure. “Il problema che oggi si trova a vivere l’economia”, ha precisato, “sono i costi dell’energia, che sono fortemente aumentati, non solo dal lato economico ma anche da quello ambientale”. Ma, secondo Haseltine, un ulteriore sviluppo delle tecnologie può risolvere il problema.

UDINE: IDEE, RICERCA ED INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL’IMPRESA

In Senza categoria

Grandi riforme, anche costituzionali, che permettano di approvare una legge senza attendere uno o anche due anni. Introduzione dell’insegnamento dell’inglese nelle università, per attirare studenti stranieri. Queste le due azioni più importanti per facilitare l’innovazione nel settore imprenditoriale sostenute dal ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, Luigi Nicolais, intervenuto alla giornata di apertura di InnovAction, la fiera dell’innovazione che si è aperta oggi a Udine, con il tema conduttore della Qualità della Vita.

CARD TECH: NASCE LA RIVOLUZIONARIA SMART CARD BIOMETRICA

In Senza categoria

Una nuova card biometrica dotata di rilevatore d’impronta che consente la verifica dell’identità del titolare attraverso la sua impronta digitale. E’ questa l’innovazione che la società Card Tech Srl – che ha brevettato l’inedito sistema – ha presentato alla terza edizione di Innovaction. La nuova card biometrica funzionerà in modo sicuro, in quanto sia i dati con l’impronta del polpastrello, sia l’algoritmo di verifica si trovano all’interno della card ed è quindi impossibile manometterli. I dati, inoltre, non lasciano mai il supporto della card e non attraversano alcun canale di comunicazione, impedendo così l’intercettazione da parte di un possibile “pirata”.

FERMI@ELETTRA: UNA NUOVA SORGENTE LUCE PER FILMARE IL COMPORTAMENTO DELLA MATERIA

In Senza categoria

FERMI@Elettra è uno dei primi laser a elettroni liberi al mondo, un supermicroscopio in grado di filmare l’evoluzione dinamica della materia. In costruzione presso il laboratorio di Elettra di Trieste, FERMI, che sarà operativo nel 2009, nasce come un progetto di altissima rilevanza scientifica, aperto a tutti i ricercatori della comunità internazionale.

3M ITALIA: AD INNOVACTION 2008 LE ULTIME INNOVAZIONI TECNOLOGICHE DEL GRUPPO

In Senza categoria

3M Italia presenta alla terza edizione di InnovAction 2008, le sue ultime innovazioni nei diversi settori di riferimento: salute, industria, trasporti; elettronica, sicurezza, protezioni ai display e grafica. Mario Mascolo, Presidente e Amministratore di 3M Italia, spiega che il tema portante di tutta la manifestazione del 2008 , “L’Innovazione per la qualità della vita» è la tematica a cui le tecnologie 3M fanno riferimento nella tradizione dei suoi 105 anni di storia e nelle realizzazioni più recenti.

HIWEIGHT: MISURARE IN UN CAMPO MAGNETICO

In Science and Society

HiWeight è un sistema di misura basato su principio elettromagnetico che misura a caldo il peso per metro del laminato tondo e nervato. Il sensore è composto al suo interno da due bobine: la prima genera un campo magnetico, mentre la seconda lo rileva. Il passaggio del laminato tra le due bobine genera una variazione del campo magnetico. Questa variazione viene rilevata dalle bobine stesse ed elaborata da una scheda elettronica che fornisce in output la misura immediata del peso a metro del laminato, oppure la misurazione della sezione.

LA DOMOTICA PROTAGONISTA AD INNOVACTION 2008

In Senza categoria

Potremmo definirla “ergonomia del vivere bene”, una scelta di benessere in cui gli ambienti della nostra vita quotidiana rispondono a esigenze di funzionalità, di comfort, di sicurezza e di piacevolezza estetica, semplificandoci l’esistenza. E’ la filosofia di fondo che ispira la Quality Life House – QLH, la casa domotica dimostrativa che accoglierà i visitatori di InnovAction.