All Posts Under Genetics

DNA: gli Etruschi sono ancora tra noi

In Debates and Public Life

Gli Etruschi non venivano dall’Anatolia, come sosteneva Erodoto, ma erano una popolazione stanziata da tempo in Italia, come aveva intuito Dionisio di Alicarnasso. E benché i toscani di oggi discendano per lo più da antenati immigrati in tempi più recenti, fra gli abitanti di Volterra e del Casentino si trovano ancora Dna identici a quelli degli Etruschi di 2500 anni fa.

Ricerca e sviluppo: il Distretto Tecnologico Pugliese High-Tech

In The Radar

La creazione del Distretto High Tech si basa sul punto di forza della regione dato dalla rete di laboratori compartecipi pubblico/privati fra Università, Enti di Ricerca e imprese high-tech multinazionali e nazionali esistente in particolare a Lecce.
Le attività di questi centri sono coordinate da un’apposita struttura di governance individuata nella società Dhitech Scarl costituita nel dicembre 2005, partecipata finora dai seguenti soggetti pubblici e privati: Università del Salento, Consiglio Nazionale delle Ricerche, AVIO SpA, Engineering Ingegneria Informatica SpA, Fiamm SpA, Leuci SpA, STMicroelettronics srl.

Unraveling the Complexity of Gene Networks: CRS4-Linkalab team among best performers at DREAM5 conference, Columbia University

In Science and Society

The team composed by Andrea Pinna, Nicola Soranzo, Vincenzo De Leo and Alberto de la Fuente has qualified as one of the best performers in the «Network inference challenge» in the DREAM5 competition, whose results where presented at the prestigious venue of Columbia University, NYC, during the annual «3rd Joint Conference on systems biology, regulatory genomics and reverse engineering challenges». The team called «ALF» and led by Alberto de la Fuente from the Center for Advanced Studies, Research and Development in Sardinia (CRS4), received the award also thanks to his collaboration with the Laboratory for the study of complex systems Linkalab.

Turning off cancer genes: the new treatments in development at M.I.T.

In Science and Society

In the past 40 years, scientists have learned a great deal about how cells become cancerous. Some of that knowledge has translated to new treatments, but most of the time doctors are forced to rely on standard chemotherapy and radiation, which can do nearly as much damage to the patients as they do to the tumors. This series looks at targeted treatments that are on the horizon, and what needs to be done to make them a reality.

生命は宇宙から「情報」として到来:新説

In Science and Society

地球上の生命は、地球外のウイルスの残骸から生じたものなのかもしれない――つまり、死んではいるけれども、新しい生命を生み出すのに十分な情報は含んでいたウイルスから。

一部の科学者たちは、以前から、生命は宇宙から地球にやって来た可能性があると考えてきた。パンスペルミア説と呼ばれる学説であり、例えばウイリアム・トムソン(ケルヴィン卿)は1870年代に、微生物が彗星か小惑星に乗って地球にやってきた可能性があると示唆した。[パンスペルミア説(胚種広布説)という名前は、1906年にスヴァンテ・アレニウスによって名付けられた]

 

Biomateriali, meccatronica, DNA e medicina in un workshop all’Università del Salento

In Senza categoria

Nuovi biomateriali, nuove macchine acceleratrici per la medicina e l’adroterapia, e le ultimenovità sui batteri bioluminescenti che saranno d’aiuto per comprendere la fotoliasi, il processo di fotoriattivazione per la riparazione del Dna. Questi gli argomenti al centro del workshop “Plasmi,sorgenti, biofisica e applicazioni” svoltosi presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università del Salento.

Come realizzare rapidamente un genoma a partire da zero

In Science and Society

Una tecnica di sintesi rapida del DNA è stata utilizzata per sintetizzare un genoma mitocondriale a partire da zero. Il nuovo metodo verrà utilizzato per produrre vaccini. La startup americana Synthetic Genomics Vaccines promette di poter produrre rapidamente vaccini su larga scala.
La nuova tecnica permette ai biologi di assemblare «frammenti» di DNA a partire da modelli realizzati al computer e con una maggiore velocità rispetto alle ricerche precedenti. I ricercatori del J. Craig Venter Institute di Rockville, nel Maryland, hanno utilizzato un metodo in grado di realizzare interi genomi di mitocondri per aprire la strada verso la terapia delle patologie metaboliche.  

di Pasquale Direse

Tecnologie innovative per i beni culturali: ENEA a DNA Italia

In Senza categoria

Un grande stand e tecnologie innovative, frutto dell’esperienza ventennale di ricerca e interventi sul patrimonio culturale e dell’impegno di oltre 120 ricercatori, caratterizzano la presenza ENEA a DNA Italia, il Salone delle Tecniche delle Culture e del Patrimonio.

Nel settore dei beni culturali – fondamentale per l’Italia – l’ENEA dispiega un ampio panorama di competenze professionali e un approccio interdisciplinare, con attività che si svolgono sia nei laboratori, sia direttamente sul campo a fianco di istituzioni nazionali e internazionali.

Conoscenza, valorizzazione, sostenibilità sono le parole chiave che descrivono le attività dell’Agenzia ENEA in questo settore.

A DNA Italia vengono presentati tutti i principali settori di applicazione che la ricerca ENEA dedica ai beni culturali.

 

OGM Futuragra: bene linea politica di Galan. Delegare gli stati membri in materia di OGM sarebbe un errore

In Science and Society

 “Il dissenso del Ministro dell’Agricoltura Galan, come di molti suoi colleghi europei, riguardo alla proposta della Commissione Europea di delegare agli Stati membri la decisione di coltivare o meno organismi geneticamente modificati in ogni singolo paese è segno di equilibrio e lungimiranza, che arriva da parte di organi istituzionali che sanno quello che dicono e rappresentano gli agricoltori. Ora speriamo solo che l’Unione Europea non agisca in maniera irresponsabile” ha dichiarato Duilio Campagnolo, Presidente di Futuragra.

Il «Libroscopio» in mediateca per presentare la Settimana della cultura scientifica 2010

In Science and Society

Presso la Mediateca Regionale – via Zanardelli 34 (Bari) si terrà oggi la Conferenza stampa “LIBROSCOPIO”, per presentare la Settimana della cultura scientifica 2010 – IV edizione. Interverranno: Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo e al Turismo della Regione Puglia; Stefano Bronzini, Professore ordinario di Letteratura inglese all’Università di Bari e Delegato del Rettore alla Comunicazione; Gilda Melfi, Coordinatrice Associazione Presìdi del Libro; Filomena Liturri, Presidente Associazione Presìdi del Libro; Giovanni Dipierro, Sindaco di Noicàttaro.

I carlantinesi sotto indagine genetica: nuovi esami sul DNA della popolazione per la Ricerca

In Science and Society

Dal 24 al 28 Agosto i carlantinesi sono tornati a collaborare con il gruppo di ricercatori che, dal 1996, sta conducendo una ricerca sul patrimonio genetico di Carlantino (FG). L’ambulatorio Comunale ha accolto i cittadini che hanno voluto sottoporsi ad alcuni esami inerenti alla «genetica del gusto». Con “Progetto Carlantino”, 14 anni fa, il gruppo di ricercatori coordinato dal professor Paolo Gasparini scelse il ‘paese della diga’ quale laboratorio per identificare i fattori ambientali e genetici di una serie di patologie.

OGM: MARINI (COLDIRETTI), DA FAZIO PAROLE SAGGE

In Science and Society

Accolgo con soddisfazione le parole di cautela del Ministro della Salute Ferruccio Fazio e condivido pienamente il fatto che sulle questioni che riguardano la salute e l’alimentazione occorrono certezze ed il principio di precauzione deve guidare ogni scelta. E’ quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel commentare le dichiarazioni del Ministro della Salute che sugli organismi geneticamente modificati (ogm) ha affermato che “noi abbiamo una posizione negativa” e che sono meglio le »produzioni autoctone e produzioni naturali”.

OGM: MARINI (COLDIRETTI), PRONTI A REFERENDUM SALVA MADE IN ITALY

In Science and Society

Per difendere il sacrosanto diritto della stragrande maggioranza dei cittadini e degli agricoltori di mantenere i propri territori liberi dagli organismi geneticamente modificati (Ogm), se si dovesse rendere necessario, avvieremo referendum e faremo esprimere il voto degli agricoltori, come previsto dalla raccomandazione comunitaria in materia di coesistenza degli Ogm con le altre coltivazioni. E’ quanto ha affermato Sergio Marini presidente della Coldiretti, che rappresenta la maggioranza assoluta degli agricoltori italiani, nel commentare la decisione del Consiglio di Stato del 19 gennaio scorso.