Smau 2012: dall’Agenda Digitale alle Smart City, dal Cloud Computing alle Mobile Application

In Debates and Public Life

<p align="center" style="text-align: left;">Smau torna, da mercoledì 17 a venerdì 19 ottobre ai padiglioni 1 e 2 di Fieramilanocity presentando agli oltre 50.000 visitatori attesi una 49ma edizione all’insegna della concretezza e volta a fornire alle imprese tutti gli strumenti indispensabili per dare una svolta al proprio business attraverso le tecnologie digitali.</p>

A partire dall’Agenda Digitale, passando per il cloud computing e le mobile application fino alle Smart Cities Smau toccherà i temi di maggior rilevanza che stanno cambiando radicalmente il mondo dell’Information & Communication Technology, esplorando le opportunità per imprese e Pubbliche Amministrazioni derivanti da questi profondi cambiamenti.

In questo contesto, il Convegno d’Apertura di Smau, dal titolo “Innovazione, Imprese e Territori” che si svolgerà nella mattinata del 17 ottobre avrà il compito di presentare al pubblico di imprenditori, manager e giornalisti presenti gli attori strategici per la competitività e l’innovazione nelle imprese e di mettere in luce la visione strategica delle Regioni e del Governo in tema di Agenda Digitale. 

Al fine di agevolare le occasioni di business delle diverse tipologie di target a cui si rivolge, Smau sarà strutturato in quattro macro aree ben distinte: Smau Business, l’area dedicata al pubblico di imprenditori e manager delle diverse funzioni aziendali, utilizzatori di tecnologie digitali, Smau Trade, l’area dedicata al mondo del Canale ICT, Percorsi dell’Innovazione e Regioni, l’area dedicata alle start up e agli Assessorati alle Attività Produttive delle Regioni italiane e Smart City, l’area dedicata allo sviluppo delle città intelligenti. 

Sul progetto della prossima edizione di Smau Milano, Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau, anticipa le novità messe a punto per le diverse tipologie di pubblico in fiera: “In questo momento di profondo cambiamento Smau si pone l’obiettivo di trasmettere a tutto il mondo del business una profonda cultura dell’innovazione facendo da guida ai diversi soggetti che hanno il compito di potare il cambiamento in azienda. Mi riferisco quindi da un lato a imprenditori e manager che necessitano di orientarsi nel mondo delle tecnologie digitali, sempre più indispensabili nel supportare la crescita delle imprese – banda larga in primis, ma anche cloud computing, sistemi di unified communication & collaboration, mobile application, strumenti per il marketing digitale e l’e-commerce – dall’altro al mondo del Canale ICT per il quale Smau vuole essere l’evento di riferimento per fare il punto sulle nuove sfide offerte dall’industria mondiale delle tecnologie digitali fornendo loro una piattaforma unica di incontro e networking tra i maggiori vendor, i distributori e il mondo delle terze parti. Smau, poi, e’ anche l’evento per le start up, che in fiera hanno la possibilità di incontrare il mondo dell’industria, presente al completo grazie ad un accordo con il Gruppo Giovani di Confindustria, e far nascere relazioni che possano favorire il trasferimento tecnologico nelle imprese, facilitare lo scambio di know-how, competenze e altre sinergie operative e strategiche. In questi ultimi tre anni Smau ha anche assunto un ruolo centrale per lePubbliche Amministrazioni che attraverso la Manifestazione hanno la possibilità di entrare in contatto con il mondo delle imprese, aggiornarle sui finanziamenti e le iniziative messe in atto a loro supporto e coinvolgerle in progetti di sviluppo delle città intelligenti.” 

SMAU BUSINESS
Smau Business sarà un’area che ospiterà più di 250 player del comparto, tra cui i primattori del settore comeCisco, Dell, Epson, Fujitsu, HP, Microsoft, Google, IBM, Olivetti, Sap Telecom e Zucchetti, riuniti all’interno di village con il proprio ecosistema di business partner. L’area attende oltre 25.000 manager delle diverse funzioni aziendali, non solo IT, ma anche Marketing e Vendite, Amministrazione e Finanza, Logistica, Acquisti, Risorse Umane, Progettisti proponendo un calendario con oltre 300 appuntamenti tra premi, convegni e workshop a cura di docenti universitari della School of Management del Politecnico di Milano e Sda Bocconi, ricercatori di società di consulenza come Gartner e Net Consulting e numerosi relatori indipendenti. Tra le tematiche di maggiore rilievo affrontate nelle sessioni formative all’interno degli spazi aperti delle Arene spiccano il cloud computing, le soluzioni per la mobility, i sistemi gestionali integrati, la business intelligence, i sistemi di Crm, le soluzioni di gestione documentale, le unified communication e collaboration, l’information security, la fatturazione elettronica, l’e-commerce, il marketing digitale e molto altro. 

Sempre nell’ambito di Smau Business si svolgerà per il secondo anno, in partnership con la società americana EJ Krause & Associates, Expocomm, l’evento nell’evento sui temi delle Telecomunicazioni per le grandi e medie imprese italiane che quest’anno presenterà un focus specifico sulle unified communication & collaboration e sull’information secutity. In programma nei tre giorni un calendario di convegni di alto livello, alla presenza di relatori nazionali e internazionali, un’area espositiva con i maggiori player del comparto e workshop da 50 minuti che si svolgeranno all’interno dell’Arena Expocomm. 

Parte attiva di Smau sui temi delle unified communication & collaboration, dell’information security e del document management sarà il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria che promuoverà tra propri associati percorsi formativi dedicati a tali tematiche e presiederà i tre convegni plenari organizzati nell’arco dei tre giorni. 

In particolare, sul tema delle Unified Communication & Collaboration, che in un contesto di mercato globale diventano indispensabili sia per le realtà più strutturate, come anche per le piccole imprese, sono in programma percorsi formativi dedicati e un Convegno realizzato in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano e i Giovani di Confindustria, in cui saranno forniti dati di mercato e che si concluderà con una tavola rotonda tra gli Amministratori Delegati delle più importanti aziende del settore. 

Altro tema centrale sarà quello della Sicurezza Informatica che mira, attraverso la partecipazione dei più importanti player del settore e di numerosi workshop dedicati, a sensibilizzare le aziende sulla necessità di una efficace protezione da frodi, spionaggio industriale e perdita delle informazioni e incentivare l’abilitazione tecnologica delle imprese. 

Anche il tema del Document Management e della stampa digitale sarà affrontato attraverso un Convegno presieduto dai Giovani di Confindustria, una tavola Rotonda con gli Amministratori Delegati delle imprese attive nel settore, un’area espositiva con le principali aziende fornitrici e momenti formativi e informativi in cui saranno messi in evidenza i benefici legati alla dematerializzazione dei documenti e all’utilizzo di soluzioni di stampa a consumo: una nuova modalità di utilizzo dei servizi di stampa che sta sempre più prendendo piede in azienda poiché rende possibile ridurre l’impatto ambientale e i costi interni senza rinunciare all’esperienza tattile della carta. 

Interamente dedicato ad imprenditori e manager delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni Italiane, il Premio Innovazione ICT, giunto alla sua quarta edizione milanese, quest’ anno si terrà nella mattinata di venerdì e sarà interamente concentrato sugli esempi di eccellenza di utilizzo delle tecnologie. Non mancheranno, infine i premi consegnati ai manager delle diverse funzioni aziendali, proprio per sottolineare che l’innovazione e l’utilizzo delle tecnologie digitali non sono più presidio esclusivo degli IT manager. 

SMAU TRADE
Smau Trade, con oltre 250 espositori attivi in quest’area, tra cui Fujitsu, IBM, Intel, Computer Gross, numerose novità di prodotto e più di 200 eventi dedicati, sarà il più importante momento di incontro per gli addetti ai lavori dell’ICT Community volto a favorire le occasioni di networking tra i grandi fornitori di tecnologia e i distributori, il mondo dei rivenditori hardware e software, i Var, gli Isv, i System Integrator partecipanti. L’evento prevederà un’area espositiva che presenterà i prodotti e i servizi dei principali player del comparto all’interno della quale, sarà collocato l’Intel Ultrabook Village, un’area in cui saranno riuniti tutti i produttori di ultrabook con tecnologia Intel. Smau trade ospiterà due Arene in cui si svolgeranno nell’arco dei tre giorni sessioni di training e di certificazione e iniziative rivolte in parte agli operatori del canale distributivo ICT ed in parte a chi si occupa di realizzare, integrare e personalizzare i software applicativi. Al termine dei percorsi formativi selezionati i visitatori potranno ritirare un attestato di partecipazione a cura della Confindustria del territorio. 

Per il mondo degli sviluppatori di App su dispositivi mobile, business e consumer, sono in programma per il secondo anno a Milano lo Smau Mob App Award e lo Smau Mob App Camp, due iniziative realizzate con la collaborazione della School of Management del Politecnico di Milano. Lo SMAU MobApp Award sarà l’evento che consegnerà un riconoscimento alle migliori APP in ambito business e consumer basate sui dispositivi mobili di nuova generazione – new tablet, pad e smartphone – mentre lo Smau Mob App Camp sarà un vero e proprio BarCamp in cui confrontarsi sui temi più attuali legati allo sviluppo di APP e ai dispositivi mobili di nuova generazione. L’iniziativa prevede il susseguirsi di sessioni verticali presiedute da imprenditori, sviluppatori e manager che nella loro esperienza lavorativa stanno affrontando le tematiche di sviluppo, promozione e monetizzazione di App. Tutti coloro che vogliono partecipare al Mob App Award e al Mob App Camp possono inviare sin da ora la propria candidatura attraverso il sito www.smau.it

AREA PERCORSI DELL’INNOVAZIONE E REGIONI 
Giunta alla sua ottava edizione, l’Area dei Percorsi dell’Innovazione presenterà quest’anno il mondo dell’innovazione e della ricerca al completo. Protagonisti saranno quest’anno le oltre 100 start up provenienti da tutta Italia affiancate dai principali soggetti coinvolti nel fornire sostegno allo sviluppo di nuove imprese e al trasferimento delle ricerca al mondo del business: incubatori, distretti, università, poli tecnologici, parchi scientifici, cluster, piattaforme tecnologiche e, ancora finanziarie regionali e società in house delle Regioni e, non ultimi, gli Assessorati alle Attività Produttive all’Innovazione delle Regioni Italiane, che, nel sistema produttivo del nostro Paese, rappresentano degli attori strategici per lo sviluppo delle piccole e medie imprese nei rispettivi territori. Per dare alcune anticipazioni, saranno presenti la Provincia Autonoma di Trento, Regione Friuli, Regione Lazio, Regione Lombardia, Regione Puglia, Regione Toscana, Regione Sardegna, Regione Veneto. 

Smau quest’anno sarà l’occasione per le Regioni e i loro Assessorati di competenza per presentare il proprio ecosistema di start up, spin off, incubatori e organizzazioni a supporto della neo imprenditorialità, per illustrare le proprie iniziative volte a favorire il trasferimento tecnologico facendo incontrare il mondo della Ricerca Industriale con Piccola e Media Impresa italiana, o, ancora per raccontare le proprie politiche e strumenti regionali a sostegno delle PMI attraverso i bandi e le iniziative a supporto dello sviluppo delle imprese oppure per presentare i Servizi tecnologici e infrastrutture ICT legati Progetti in chiave Smart City. 

Un calendario di eventi avrà il compito di agevolare le occasioni di incontro tra il mondo dell’ industria e quello dell’innovazione. Si inizia con Premio Smau per le Start Up, in programma mercoledì 17 pomeriggio, al termine di una tavola rotonda in cui alcuni Presidenti dei distaccamenti territoriali del Gruppo Giovani di Confindustria e una selezione di Amministratori Delegati dell’Industria ICT racconteranno la propria esperienza personale di imprenditore e manager, analizzando quali sono le opportunità per i giovani innovatori che vogliono fare impresa oggi. Il programma prosegue con lo Speaker Corner, un’area in cui giovedì mattina una selezione di 12 start up avranno la possibilità di presentarsi in pochi minuti ad un pubblico di investitori e imprenditori in visita. Si continua giovedì pomeriggio con lo Speed Date dell’Innovazione, in cui le start up avranno l’occasione di incontrare in soli tre minuti di tempo importanti venture capital e business angels e imprenditori e manager di aziende italiane proprio per accrescere le occasioni di business, favorire lo scambio culturale, il trasferimento tecnologico e la nascita di partnership durature. 

SMART CITY ROADSHOW
Dopo aver attraversato l’Italia, Smart City Roadshow, l’iniziativa dedicata alle città intelligenti, realizzata in collaborazione con Anci, torna a Milano per il secondo anno per accendere i riflettori sulle ultime evoluzioni in atto, offrendo un’interpretazione di Smart City non solo in chiave ICT, ma esaminando il tema a 360 gradi con particolare attenzione alle ricadute e all’impatto economico per tutti i protagonisti coinvolti (settore pubblico e privato). 
Il progetto mira a valorizzare e mettere a fattore comune le esperienze in corso da parte dei comuni piccoli, medi e grandi più all’avanguardia dando voce da una parte alle esperienze delle aziende internazionali attive in progetti innovativi (nel tour 2011-2012 tra le altre hanno partecipato Cisco, Enel, Google, IBM, Microsoft, etc) e, dall’altra alle imprese e amministrazioni locali che hanno in corso progettualità virtuose in Italia, tra cui, per citarne alcuni, Bari, Bologna, Cosenza, Firenze, Genova, Grosseto, Napoli, Pavia, Perugia, Prato, Ravenna eTorino. L’obiettivo è quello di rendere tali esperienze patrimonio condiviso di tutta la business community favorendo la nascita di una “via italiana alle città intelligenti”. 

Il programma dell’area Smart City a Smau Milano prevedrà un Evento Istituzionale che vedrà la partecipazione di un esponente di Anci e di Net Consluting, per delineare lo scenario di mercato nazionale e internazionale e mettere a confronto i principali attori: Amministratori Delegati di imprese italiane attive nello sviluppo di progetti in chiave smart city e sindaci dei comuni più innovativi d’Italia. Durante l’arco dei tre giorni si terranno, inoltre, unciclo di laboratori, moderati da giornalisti di scienza di Radio24, sulle principali tematiche Smart City, dagli Open data, all’Alfabetizzazione digitale, dai finanziamenti pubblici e Bandi ai servizi smart per il turismo dall’ eGovernment alla mobilità sostenibile dallo smaltimento dei rifiuti, fino all’efficienza energetica ed edilizia sostenibile, dove verranno presentati i casi di successo in corso in Italia e all’estero e un Premio Smart City, organizzato in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano, che vedrà consegnare un riconoscimento alle realtà del territorio che hanno realizzato progetti virtuosi di sviluppo di città “intelligenti”. Smart City Roadshow ospiterà infine una selezione di oltre 50 start up che operano in modo più specifico in ambito smart city e che potranno partecipare ai momenti di speech alle numerose occasioni di matching con potenziali finanziatori. 

Da metà settembre i visitatori di Smau potranno iniziare ad organizzare la propria agenda di workshop e appuntamenti attraverso il sito www.smau.it . Un sofisticato sistema di registrazione segnalerà ad imprenditori e manager i workshop, gli eventi e le novità espositive di maggior interesse per il proprio business. 

Submit a comment