Arte quantistica e realtà aumentata: nuovi orizzonti sperimentali

In Business and Technology

<p>Dal 31 Maggio al 2 Giugno 2013 a Casciana Terme (Pisa) si tiene un’Exhibition-Conference, in linea con il programma “Creative Europe 2020”, al fine di attuare una sperimentazione preliminare per un progetto di sviluppo di marketing territoriale e culturale nell’area turistica che ruota attorno alle Terme di Casciana.</p>

L’iniziativa, denominata “quARte”, si avvale di Realtà Aumentata e Arte Quantistica in una strategia basata sull’idea portante di un nuovo Rinascimento tecnologico-artistico.

Nel corso della rassegna saranno presentate diverse soluzioni applicative incentrate sull’uso della Realtà Aumentata progettate per innovare le pratiche di marketing territoriale, tra cui segnaliamo:

 

“La realtà aumentata, un nuovo oggetto comunicativo e le realtà mutanti” a cura di Mirco Compagno che spiega: “Le ricadute della Realtà Aumentata non sono solo nel campo, p .es, del marketing non convenzionale, ma vanno nella direzione di una nuova definizione di medium tecnologico. La Realtà Aumentata non è solo una tecnologia grazie alla quale la percezione del mondo dell’utente viene aumentata per la sovrapposizione ed integrazione degli oggetti virtuali generati dal computer in tempo reale, ma è un nuovo oggetto comunicativo, con un proprio linguaggio, e con il quale si va a re-interpretare la realtà portandola ad uno stato di continua mutazione”.

 

“Marketing territoriale e Realtà Aumentata” a cura di Alberto Gemignani che sottolinea come da una panoramica degli esempi di applicazione della Realtà Aumentata nel marketing, si identificano limiti e possibilità nel campo della promozione del prodotto e del territorio. L’effetto novità e la futura maturità, derivante da un auspicato utilizzo diffuso, delineano un’interessante opportunità nel combinato disposto di campagne per la promozione e l’informazione di prodotti e del loro territorio, potenziate da questo innovativo canale.

 

 

Submit a comment