Parco Scientifico Romano

In Networks and Organizations

<p>Il progetto di un parco scientifico dell’area romana, indicato da tutte le forze sociali, le istituzioni e le rappresentanze del mondo scientifico fin dal 1994, si concretizza in una società consortile ad esso dedicata. Il 12 luglio 2007 è stata infatti costituita la Società Consortile Parco Scientifico Romano a cui hanno aderito in prima istanza Federlazio e Unicooperlazio, due associazioni imprenditoriali rappresentative delle piccole e medie imprese laziali, Innovaroma, un’associazione che raccoglie spin off universitari, imprese innovative, centri studi impegnati sull’innovazione come il Forum Tecnologie dell’Informazione e il Laboratorio Scienze della Cittadinanza. </p><p> </p>

Il progetto Parco Scientifico è  stato curato dal 1998 ad oggi dall’Università di Roma Tor Vergata tramite un ufficio finalizzato alla promozione dell’innovazione tecnologica ed alla valorizzazione dei risultati ottenuti dalla Ricerca che, dal giorno della sua costituzione, ha operato offrendo servizi di consulenza e supporto per il trasferimento tecnologico, promuovendo la nascita di imprese innovative e l’insediamento di aziende ad alto contenuto tecnologico nel territorio laziale.

 

Oggi, per poter svolgere pienamente il suo ruolo nel sistema territoriale di supporto all’innovazione è necessario che il Parco sappia interpretare interessi e finalità più ampie non riconducibili esclusivamente all’ateneo che lo ha promosso. Per questo la Società Parco Scientifico raccoglie rappresentanza degli Enti Locali, delle associazioni imprenditoriali e del mondo della ricerca romano rappresentando così una sede di collaborazione, al fine di avere maggiore flessibilità e disporre di competenze appropriate.

 

La costituzione di una Società Consortile con nuovi contributi permette inoltre di ampliare e riqualificare i suoi servizi e predisporre una struttura per la gestione più efficiente, più rappresentativa e con risorse adeguate alle nuove dimensioni delle sue attività. Tra queste ricordiamo soltanto l’incubatore di imprese innovative di cui è in corso l’ampliamento e la partecipazione alle iniziative promosse dalla regione Lazio e dalla Provincia di Roma a sostegno dell’innovazione tecnologica.

 

La “Società per il Parco Scientifico Romano” persegue la finalità tipica di un Parco Scientifico, basata sull’individuazione del bisogno di innovazione delle imprese, la realizzazione di servizi e progetti di ricerca applicata, la promozione di processi innovativi nel tessuto produttivo e l’incentivazione di una più efficace integrazione tra mondo della ricerca, istituzioni locali e forze sociali.

 

Oltre alla gestione di servizi il Parco Scientifico intende svolgere un ruolo attivo e propositivo nella elaborazione di strategie locali di supporto all’innovazione ed all’incontro tra mondo della ricerca e territorio producendo analisi, strumenti di valutazione, proposte e spunti di valutazione delle politiche in questo settore. Per farlo dovrà essere un luogo di confronto tra culture, linguaggi e interessi differenti che si incontrino sul ruolo dell’innovazione per disegnare una nuova qualità dello sviluppo del nostro territorio.

 

 

Contact:

Parco Scientifico Romano

Via della Ricerca Scientifica snc, Edificio PP1

00133 – Roma


 

 

Submit a comment