Meteo Finanziario di Italian Innovation: Oro, Oro, Oro!

In Senza categoria

Stamattina ci siamo risvegliati con il nuovo record dell’oro. Sembra che, per paura del calo del dollaro (in realtà non proprio ai minimi), gli investitori vogliano proteggersi acquistando oro. - a cura di Salvo Improta

Oro, Oro, Oro!

Stamattina ci siamo risvegliati con il nuovo record dell’oro.

Sembra che, per paura del calo del dollaro (in realtà non proprio ai minimi), gli investitori vogliano proteggersi acquistando oro.

Tuttavia c’è un nuovo elemento che esalta la domanda di oro ed è la paura di investire nelle obbligazioni Governative per l’aumento fuori controllo dei debiti pubblici.

Non è certamente un bel segnale se si considera che ricominciano i dubbi sulla fine della recessione (Societè Generale, per esempio, ha inviato nel week-end un report ai suoi clienti in cui preannuncia in sostanza una recrudescenza della crisi).

Se tutto ciò non bastasse, lo stesso Trichet ha ricordato alle banche che devono usare gli utili a loro regalati dalle politiche a tasso zero per rafforzare il capitale e non per dividendi e bonus.

In pratica circola l’ipotesi che si stanno ricreando le basi che hanno determinato la crisi in atto e anche Bill Gross dice la sua parlando di possibile bolla Cinese.

Oggi è una giornata importante e i grandi investitori lo sanno: per questo motivo stanno tentando di forzare al rialzo i mercati approfittando che Tokio è chiusa e facendo leva sui Future dell’ oro per favorire i carry-trade a spingere all’insù i mercati per meglio distribuire sui piccoli investitori titoli e attività a caro prezzo. Aiutati in questo dai media che ripetono sino alla noia il record dell’oro. (mah…se questa è informazione)

Fantascienza? Dietrologia? Teoria del complotto?

Niente di tutto questo: semplice gioco delle parti. Gli Istituzionali vendono e il “parco buoi” compra! Così è sempre stato e sempre sarà.

A questo punto si possono fare solo due cose:

1) seguire i mercati e sperare di trovare sempre uno più folle di noi che compra a un prezzo più alto;

2) incominciare a vendere con leva bassa per non essere travolti dal “parco buoi” in una specie di “pac” al contrario;

Personalmente scelgo la seconda in quanto non riuscirei ad arrivare sul ciglio del burrone e tornare indietro: soffro di vertigini!

Si prevede quindi una mattinata in rialzo, ma il tempo peggiorerà con l’avvicinarsi dell’apertura di Wall street come è successo negli ultimi giorni; è palese la distribuzione di titoli, quindi copritevi bene.

Cadbury scatena l’appetito anche di Nestlè. Mantenere.

Nel settore Bancario si prepara una seconda ondata di problemi causati dalla scarsa qualità dei crediti in portafoglio e dalla crisi degli stati più indebitati (come l’Ucraina per Unicredit): evitare.

Small cap in generale da evitare, preferire le Big Cap.

Su Ambac abbiamo lasciato solo gli utili a lavorare, venduti i 2/3 della posizione.

Sul Forex abbiamo ottimi utili sulle vendite di Neozelandese sia contro Euro che contro dollaro.Approfittare del rimbalzo odierno per prendere posizione soprattutto contro dollaro con stop a 0.756.

Anche su Euro dollaro consigliamo vendite in area 1.497 e stop sopra 1.507

Lo Yen è la vera spia del comportamento degli istituzionali: con borse in rialzo dovrebbe perdere posizioni e invece…..

Submit a comment