Meteo finanziario del 5 novembre 2009: Ambac (+40%) e MBIA (+7%) sugli scudi

In Senza categoria

Le nuvole della disoccupazione Neozelandese mandano in rosso l’Asia e l’Europa in attesa della Boe e della BCE. a cura di Salvatore Improta

Ieri i ci sono stati buoni rialzi in Europa mentre in America le affermazioni della Fed hanno causato volatilità e chiusure in parità in base alle dichiarazioni che la situazione migliora ma è ancora lontana l’uscita dalla crisi.

Il momento è di indecisione, tipico delle pause nei trend rialzisti, mantenere le protezioni è cosa buona e giusta ma bisogna comunque essere posizionati al rialzo.

Oro (Spot) intraday: sopra 1070 si mantiene una visione positiva verso i 1110 $.

Fiat si scrolla di dosso le vendite iniziali e riparte al rialzo, il titolo rimane molto “sexy” alla luce anche dei risultati positivi di Chrysler: mantenere.

Ambac mette a segno un rialzo spettacolare sulla notizie dei buoni risultati; mettere in vendita 1/3 della posizione a 1,9 $: il titolo potrebbe replicare ciò che ha realizzato AIG che si trovava nella stessa situazione qualche mese fa.

MBIA, stesso settore, ha comunque guadagnato il 7% in attesa dei dati che verranno rilasciati il 10 novembre: comprare/mantenere.

Le polemiche tra i soci danneggiano Telecom: attendere l’area 1 euro per comprare.

Azimut mette a segno un ottimo rialzo, il settore sarà favorito anche per lo scudo: mantenere.

Enel è un titolo difensivo con buoni dividendi; i risultati sono migliori delle attese: comprare

Attenzione al Forex oggi per la Sterlina e l’Euro

Si può tentare l’acquisto di Euro\Dollaro con stop and reverse sotto 1,48 e target a 1,489;

Il dollaro Neozelandese è stato penalizzato dai dati (pessimi) sulla disoccupazione ma può rimbalzare: comprare a 0.7188 con stop sotto 0.715 e target a 0.7235 e 0.73 in estensione.

Submit a comment