LE SPIN-OFF DEL SANT’ANNA PROTAGONISTE DELL’INNOVAZIONE ITALIANA

In The Radar

I Business Plan delle spin-off del Sant’Anna tra le migliori idee imprenditoriali nell’ambito dell’innovazione tecnologica. Fastenica e W.I.N. alle finali del Premio Nazionale per l’Innovazione e del Premio Vespucci.

 Si sono svolte rispettivamente il 27 e 28 novembre 2008, le finali del Premio Nazionale per l’Innovazione (www.pni.it) e del Premio Vespucci (www.premiovespucci.org) cui hanno partecipato alcune aziende spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna. Il 27 novembre, alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la competizione tra le migliori idee imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico che ogni anno riunisce i vincitori delle Start Cup italiane (le Business Plan Competition organizzate dalle quarantadue università che aderiscono all’associazione PNICube), unica impresa toscana tra i dieci finalisti è risultata Fastenica, azienda spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna. Fastenica ha partecipato alla competizione con un progetto imprenditoriale finalizzato alla realizzazione di una  linea di prodotti basata sulla tecnologia dei sensori tattili, con applicazioni nel settore gaming, robotica, protesica, telefonia e periferiche. Al Premio Nazionale per l’Innovazione, sponsorizzato da Vodafone Italia, che ha messo in palio il primo premio da 60.000 euro, hanno partecipato cinquantasette progetti d’impresa provenienti da tutta Italia, selezionati tra i seicentocinquantasette che hanno partecipato alle fasi locali. Tra i cinquantasette finalisti si è classificata anche W.I.N., costituenda spin-off del Sant’Anna, che ha presentato un Business Plan relativo alla realizzazione di prodotti che contribuiscono a migliorare la qualità della vita delle persone.  Inoltre, le due imprese spin-off  del Sant’Anna, Fastenica e W.I.N., sono risultate tra i cinque finalisti di un altro importante riconoscimento, il Premio Vespucci (la cui finale si è svolta il 28 novembre scorso), promosso dal Consiglio Regionale della Toscana e da Confindustria Toscana, in collaborazione con la Federazione Regionale dei Cavalieri del Lavoro della Toscana, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Firenze Tecnologia. Il Premio Vespucci è un riconoscimento regionale finalizzato a promuovere le idee e i progetti imprenditoriali più brillanti e innovativi, per valorizzare l’ingegno e il ‘saper fare’ toscano. Obiettivo del Premio è incentivare la propensione dell’imprenditoria toscana verso la creatività e l’innovazione, dando visibilità alle esperienze di successo, che abbiano saputo coniugare etica, estro, ricerca e risultati economici con la qualità, lo sviluppo e l’innovazione. Nell’ambito del Premio Vespucci , W.I.N. è risultata finalista, tra i ventuno brevetti in gara, nella Sezione Brevetti, la categoria destinata alle piccole e medie imprese e relativa all’innovazione di prodotti o di processi, che siano oggetto di domande di brevetto per invenzione, depositate da non oltre quattro anni (alla data del 31 luglio 2008). Fastenica, invece, è giunta finalista, tra i sedici progetti in gara, all’interno della Sezione Impresa-Ricerca, anch’essa destinata alle piccole e medie imprese e relativa alle innovazioni (siano esse brevettate o meno) di prodotti, di servizi o di processi produttivi, sviluppati dalle imprese, in collaborazione con le strutture di ricerca pubbliche o private. Al Premio Vespucci ha partecipato anche Dedalo Solutions, un’altra azienda spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna. 

Submit a comment