Innovazione: Brunetta e Matteoli: presentano i servizi della motorizzazione civile nel portale ViviFacile.it

In The Radar

<p>Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli hanno presentato oggi a Palazzo Vidoni il Protocollo d’intesa, già sottoscritto lo scorso giovedì 14 ottobre, per l’ottimizzazione della produttività nel lavoro pubblico e la realizzazione dell’innovazione digitale nella Pubblica Amministrazione.</p>

In particolar modo, dall’inizio di novembre saranno accessibili su Vivifacile anche i primi servizi della Motorizzazione Civile. Registrandosi al portale www.vivifacile.gov.it, ciascun cittadino potrà ricevere sul proprio computer (oppure sul telefonino o ancora tramite PEC) informazioni o avvisi relativi alla scadenza della patente, l’aggiornamento sui punti patente (sia persi che guadagnati), gli avvisi relativi alla data di revisione dei veicoli, in modo da essere sempre informato e non incorrere così nelle sanzioni previste dalla legge. I servizi si rivolgono a una platea di cittadini decisamente numerosa: oltre 45 milioni di patentati e 36 milioni di veicoli circolanti. Ogni anno si effettuano 15 milioni di revisioni e 4,5 milioni di rinnovi patente. Con Vivifacile l’obiettivo è rendere accessibile ai cittadini i servizi di tutta la Pubblica Amministrazione, 365 giorni l’anno, 24 ore al giorno.
 
Il Protocollo d’intesa, inoltre, favorisce l’attuazione del decreto legislativo n. 150 del 2009 (“Riforma Brunetta della PA”) e la realizzazione di soluzioni innovative basate sulle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni, in grado di conseguire maggiore qualità, efficienza ed economicità delle attività amministrative e istituzionali nell’ambito dei trasporti e delle infrastrutture. Una particolare attenzione sarà rivolta alla dematerializzazione dei documenti e alla semplificazione delle relazioni con gli interlocutori esterni, anche attraverso l’automazione dei flussi informativi.

Nella fattispecie, la collaborazione tende a potenziare:
– la valorizzazione del merito e della produttività in particolare attraverso la diffusione delle migliori pratiche;
– la dematerializzazione: eliminazione della documentazione in formato cartaceo, relativa al rilascio ed aggiornamento di patenti e carte di circolazione;
– la misurazione della soddisfazione degli utenti: nell’ambito del progetto Linea Amica la misurazione del grado di soddisfazione dell’utenza avviene attraverso l’uso della tastiera telefonica a seguito di chiamata effettuata al call center della Direzione Generale per la Motorizzazione.
Per raggiungere le finalità del Protocollo, ci si potrà avvalere del supporto della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e di Formez PA.

Submit a comment