La Network Performance di Media Haka al Mobile World Congress 2012

In Haka Lab

<p style="margin-bottom: 0cm;"><span style="color: #202020;">Al Mobile World Congress, <span style="color: #333333;">l'evento di riferimento</span></span><span class="st" style="color: #333333;"> mondiale per il settore delle mobile technologies</span><span style="color: #202020;">, in programma a Barcellona dal 27 febbraio al 1 marzo 2012,<span> Media Haka, la Tactical Media Company catalana, ha realizzato una serie di format di comunicazione avanzata che fanno leva su real-time, info curation, info design e web 2.0.<br /></span></span></p><p style="margin-bottom: 0cm;"><span style="color: #202020;"><span> </span></span></p><p style="margin-bottom: 0cm;"><span style="color: #202020;"><span></span></span><span style="color: #202020;"><span>Fabrizio Palasciano </span>/ </span><span style="color: #202020;"><span><a href="http://www.twitter.com/electrofab" target="_blank">@electrofab </a></span><br /></span></p>

Innovation Sky. Media Haka connette la rete delle proprie piattaforme dedicate a ricerca e innovazione con il Mobile World Congress, attraverso la produzione di contenuti contestualizzati e approfondimenti. L’inserimento di tag pertinenti (MWC) sulle piattaforme Media Haka, consentirà di creare un database dinamico su protagonisti e appuntamenti del principale evento globale del settore ICT Mobile. Seguici su www.innovationsky.org

 

Tweet Live Action. Riprendendo alcune esperienze di Performing Media saranno realizzate una serie di azioni attraverso l’utilizzo di applicazioni Twitter, la famosa piattaforma di instant microblogging. Come spiega Carlo Infante – ideatore della piattaforma Urban Experience – con twitter oggi è possibile attivare una pratica istantanea di notazione connessa ad eventi, riunioni o brainstorming, taggando il flusso del microblogging perché possa essere condiviso in tempo reale. Il format prevede l’utilizzo dell’applicazione twittervisible per potere visualizzare, grazie all’animazione in Flash, una sorta di tag cloud (la nuvola delle parole chiave) che evidenzi la pertinenza dei concetti emersi in una sorta di “quarta parete” che esprime la dinamica partecipativa e cognitiva. Altre applicazioni come twitterpic, twitterfountain o paperli permettono invece di praticare in tempo reale dinamiche di info-curation. #Innovationsky #MWC

 

VideoTag.  Attraverso gli strumenti di interazione web, la troupe di Media Haka si aggira nello spazio della Fira de Barcelona producendo Videotag, contenuti audiovisuali post-prodotti e distribuiti on-line in tempo reale che restituiscono in un minuto la definzione di alcune parole chiave. 

Link alla playlist

 

Social Media Dynamization. I contenuti testuali e audiovisuali vengono distribuiti in maniera cross-mediale su un tessuto narrativo contestualizzato sulle piattaforme di social-networking e social-bookmarking come twitter, google+, facebook, youtube, stumble, delicious, ed altri.

 

Mobtagging. Il codice a barre (bidimensionale) permette di trasmettere testi, video, immagini catturabili attraverso qualsiasi dispositivo mobile dotato di fotocamera. I mobtag (o qr-code) sono utilizzati sempre di più come mezzo di comunicazione dalla stampa, istituzioni e via dicendo. Nell’ambito del Mobile World Congress Media Haka sperimenta questo strumento sviluppando molteplici azioni “tattiche” con lo scopo di indagare le dinamiche di interattività tra rete digitale e spazio fisico.

 

 


 

 

About Media Haka

Media Haka è una Tactical Media Company che opera nel settore dell’innovazione studiando la dinamica dei sistemi complessi. Obiettivo del gruppo è creare, dinamizzare e analizzare reti attraverso formati e metodologie di comunicazione che contemplano l’utilizzo di strumenti e tecnologie di ultima generazione. Le linee di ricerca presentano una forte vocazione cross-mediale che si esplicita attraverso processi di elaborazione dell’informazione come il Digital Storytelling, l’Interaction Design e il Media Hacking. Media Haka ha sede a Barcellona e collabora con università e centri di ricerca internazionali. La start-up è stata fondata nel 2010 da Fabrizio Palasciano e Monica Mureddu che hanno individuato nella capitale catalana la sede ideale da cui sviluppare un’attività di monitoraggio sull’innovazione nell’area del mediterraneo. Read More

 

About Mobile Congress  
Il GSMA rappresenta gli interessi degli operatori mobili in tutto il mondo. Spanning 219 paesi, la GSMA unisce quasi 800 operatori di telefonia mobile del mondo, così come più di 200 aziende nell’ecosistema di servizi mobili, tra cui produttori di telefonini, aziende di software, fornitori di attrezzature, società Internet e media e organizzazioni di intrattenimento. Il GSMA produce anche leader nel settore eventi come il Mobile World Congress e Mobile Asia Congress.

 

 

Link Box

www.mediahaka.com

www.mobileworldcongress.com


Submit a comment