Il vino di Puglia alla conquista dei mercati cinesi

In Business and Technology

<p>Il mercato cinese, con un Pil in crescita del 10%, continua ad essere al centro degli interessi della Puglia. La Regione, infatti, grazie al supporto operativo dello Sprint Puglia, lo Sportello regionale per l'Internazionalizzazione delle imprese, coordinato dal Servizio Internazionalizzazione, sarà a Canton, in Cina, dal 19 al 22 novembre per World Wine Meetings Asia.</p>

Si tratta della prima edizione asiatica di un’iniziativa dedicata al settore vitivinicolo, ormai consolidata sui mercati internazionali, che oggi viene portata in Asia per il grande potenziale rappresentato dall’espansione di questo mercato. Non è un caso infatti se ad aver colto l’opportunità offerta dalla Regione Puglia siano state 16 imprese del territorio. Tra l’altro sarà proprio la Regione Puglia ad inaugurare la Convention, domenica mattina, con un evento dedicato alla presentazione dei vitigni autoctoni pugliesi.

Il World Wine Meetings Asia è una borsa d’affari organizzata dalla Adhesion Asia (società specializzata nell’organizzazione di borse d’affari internazionali) che ospiterà 80 produttori di vino provenienti da tutta Europa ed oltre 100 importatori che vengono dalla provincia del Guangdong, da Hong Kong, da Singapore, dalla Cina centrale e dal Sud Est Asiatico.

 

Un’occasione unica, dunque, per incontrare importatori selezionati e di rilevanza internazionale e per partecipare alle attività promozionali organizzate dallo Sprint Puglia per dare massima visibilità alla delegazione pugliese. Il senso della partecipazione della Regione Puglia è proprio quello di accompagnare gli operatori di settore pugliesi offrendo loro assistenza tecnica per lo sviluppo di contatti e di opportunità di collaborazione con i buyer esteri e di diffondere la conoscenza della Puglia e delle sue eccellenze produttive. Un obiettivo, questo, che sarà perseguito attraverso attività formative, commerciali, promozionali e di scouting.

Submit a comment