GUINDANI (VODAFONE ITALIA): IL PREMIO NAZIONALE INNOVAZIONE ESEMPIO VIRTUOSO PER TUTTO IL MONDO DELLA RICERCA E DELL’IMPRESA

In Senza categoria

Pietro Guindani, amministratore delegato di Vodafone Italia, ha individuato nel rapporto di collaborazione tra la multinazionale della telefonia e il Premio Nazionale Innovazione, il primo passo per intraprendere la strada che porti ad un circolo virtuoso basato sull'innovazione tecnologica messa a servizio della collettività  attraverso strumenti moderni frutto del crescente dialogo tra impresa e ricerca. Vodafone ha assegnato il primo premio del valore di 60000 euro.

Di seguito l’abstract dell’intervento dell’a.d. di Vodafone Italia alla finale del Premio Nazionale Innovazione:

Vodafone Italia considera l’innovazione e la formazione condizioni indispensabili per garantire benessere e sviluppo al Paese. Fin dalla sua nascita, infatti, col nome di Omnitel, Vodafone si è sempre distinta per l’orientamento all’innovazione, quella utile per il cliente, che vede migliorare la sua vita o che riesce ad utilizzare meglio il suo tempo, per l’attenzione alle risorse umane, l’unico fattore non replicabile in un’azienda, che davvero fa la differenza in un mondo competitivo; e per l’impegno sul mercato, dove ogni giorno ci misuriamo con i concorrenti per conquistare la fiducia di clienti e azionisti.

Questi stessi tratti, che costituiscono l’essenza di Vodafone Italia, li abbiamo ritrovati espressi nell’Associazione PNI Cube che stimola la nascita di innovazione che poi arrivi sui mercati, unendo mondo delle Università e spirito imprenditoriale. Apprezzando e condividendo gli obiettivi di PNI Cube, abbiamo quindi deciso di sostenere le attività volte a rafforzare il legame tra Atenei Universitari e mondo dell’Industria, poiché siamo convinti che Innovazione e Impresa debbano sapersi coniugare, soprattutto in inn Italia dove esiste ancora un significativo divario tra mondo accademico e mondo del lavoro.

Il Premio Nazionale dell’Innovazione, infatti, è una vera e propria “Champions League” dei progetti di impresa nati nell’ambito delle Start Cup o Business Plan Competition organizzate localmente dagli Atenei Italiani.

Per i prossimi tre anni, Vodafone Italia promuoverà innanzitutto queste competizioni sul territorio sostenendo economicamente la loro iscrizione al PNI, quota versata, finora, dalle Università. Nell’ambito della finale nazionale, poi, Vodafone assegnerà il premio al miglior piano d’impresa dell’anno, il “Primo Premio Vodafone”, del valore di 60000 euro (come accaduto la scorsa settimana a Napoli -ndr).

Oltre al contributo finanziario, Vodafone metterà a disposizione dell’Associazione anche la sua esperienza nel settore delle telecomunicazioni contribuendo all’individuazione di scenari e prospettive, oltre ad una rete di referenti specializzati in comunicazione che lavorano su tutto il territorio nazionale. Un supporto, quindi, che si sta concretizzando anche in un contributo delle idee, di comunicazione, di risorse umane per partecipare attivamente a questo processo che sostiene l’innovazione concreta che prende forma nelle Università nel nostro Paese.

La relazione tra Vodfone e PNI crescerà nel tempo e auspichiamo possa essere un fertilizzante per la crescita di iniziative che nei fatti e non a parole, spingano l’innovazione.

Pietro Guindani – Amministratore delegato Vodafone Italia

Submit a comment