Festival della Creatività tra cinema, musica e degustazioni

In Arts and Culture

<p>Apre i battenti il Festival che coniuga creatività, innovazione e talento e che quest'anno è dislocato in tutta la città di Firenze. Questa sera Paola Turci e Bobo Rondelli in concerto.</p>

Dopo l’anteprima al piazzale Michelangelo e l’inaugurazione del Festival si riprende dal Cinema Odeon (ore 17.30) dove si terrà l’inaugurazione della IV edizione della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”, la più grande rassegna italiana di festival cinematografici, organizzata da Fondazione Sistema Toscana – Mediateca Toscana Film Commission in collaborazione con Regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze.
 
Il primo appuntamento della rassegna sarà il Festival France Odeon (21 – 24 Ottobre) la cui giornata di apertura, giovedì 21 Ottobre, coinciderà proprio con il primo giorno del Festival della Creatività, il cui Paese ospite di quest’anno sarà proprio la Francia.
 
France Odeon si aprirà il 21 ottobre subito dopo l’inaugurazione della 50 Giorni di Cinema, alle 18.00 circa, con l’anteprima nazionale del film d’animazione L’Illusioniste di Sylvain Chomet, tratto da un soggetto di Jacques Tati, che sarà distribuito nei prossimi mesi in Italia dalla Sacher Distribuzione.
 
DEGUSTIBOOKS – Giovedì 21, in Largo Annigoni, si rinnova l’appuntamento con deGustiBooks, la rassegna del Festival che riunisce produzioni enogastronomiche e libri di qualità. Dalle ore 15,30 incontri, degustazioni, food-show. Tra gli ospiti, lo chef Vito Mollica (ore 18, cucina dal vivo) e gli scrittori Marco Mazzoni, Paolo Saturnini  (ore 19,15, Giallo in Cucina, ed. Aida) e Laura Prosperi (ore 16,30 “Il miele nell’occidente medievale”).
 
SPETTACOLI – Alla sera spazio a Creativity Show, sotto le Logge dei Lanzi, del Grano e del Porcellino: in primo piano lo spettacolo di suoni, voci e immagini “Creatività / Libertà” (Loggia dei Lanzi, piazza della Signoria ore 21,30), insieme a Paola Turci, Ottavia Piccolo e Sonia Bergamasco; conduce Alberto Severi, intervento di Roberto Natale, presidente Federazione Nazionale della Stampa Italiana. E poi, le performance multimediali a cura del Dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze: Mnt_Florence Ensemble (Loggia dei Lanzi, ore 20), “Il Giardino della Mente” e “Il Corpo/La Luce/Il Suono” (dalle ore 19,30, Loggia del Grano, via de’ Neri/via de’ Castellani), “Dove vola la nostra voce?” e “Visioni cubiche” (dalle ore 21, Loggia del Porcellino).
 
All’Accademia della Crusca (via di Castello 46, Firenze, prenotazioni tel 055454277/  055454278) al via le visite guidate serali, con concerto-lezione dell’Orchestra da camera “I Nostri Tempi” sul grande repertorio europeo, dal barocco al ‘900.
Al Caffè Filosofico, presso il Palazzo Non Finito (via del Proconsolo, 12) alle 20,30  “Cervello di gallina”, conferenza-spettacolo di Giorgio Vallortigara, con la partecipazione di Laura Beani e Alessandro Pagnini.
 
INCONTRI / WORKSHOP – Si comincia alle 9 alla Facoltà di Architettura con Steven Kendall. Alle 10 alla Biblioteca delle Oblate il Forum delle Eccellenze dedicato a meriti e meritocrazia, insieme Daniele Lauria, Daniela Ubaldi, Alessandro Cappellotto, Maria Luisa Frisa, Nicola Fratoianni, Giorgio Monaci, Andrea Granelli…  
Da non perdere la conferenza “Come si insegna il web?”, alle 15 all’Istituto degli Innocenti, che fornirà a genitori, insegnanti ed educatori le linee guida per approcciarsi alla naturale curiosità dei bambini per la rete e le nuove tecnologie. Un vademecum elaborato da Trool di concerto con la Regione Toscana che verrà presentato dalla vice presidente della Regione Toscana Stella Targetti e dalla presidente degli Innocenti Alessandra Maggi.

Alle 15, alla Casa della Creatività, il forum Arte e sostenibilità, intervengono  Marco Baravalle, Maria Fiano, e Progettozero (nell’ambito del progetto Zoes.it di Fondazione Sistema Toscana e Fondazione Culturale Responsabilità Etica).
 
Tra gli workshop, di particolare interesse quello di riciclo creativo “La città infinita” a cura di Remida (ore, 11 piazza Duomo) e tra gli incontri, quello con l’erede francese della beat generation, Philippe Djian, in Piazza Ognissanti alle ore 19

Submit a comment